Dietro il termine “Unici” Arrigoni ha voluto far passare 2 concetti fondamentali:

il primo è legato a prodotti che hanno come caratteristica comune quella dell’assoluta unicità, siano essi pietre miliari della tradizione casearia italiana, siano essi il frutto della capacità interpretativa dei casari e degli affinaturi dell’azienda. Il secondo concetto vede invece coinvolta l’Arrigoni nella propria integrità, fatta di passione, volontà, conoscenza e capacità interpretativa. Partendo dal concetto che nulla nel settore caseario è perfettamente ripetibile perché troppi sono i fattori che col passare del tempo e contro le migliori intenzioni, rendono diversi i prodotti (l’alimentazione del bestiame, gli strumenti per la produzione, i luoghi di caseificazione e stagionatura), il comune denominatore rimane unicamente la perizia e l’esperienza dell’uomo. Ora innovare con occhio attento alla tradizione vuol dire prendere atto dell’irripetibilità e fare propria la ricchezza del proprio conoscere mettondo il tutto al servizio dell’innovazione. La nostra Azienda unica ha voluto contemporaneamente e fortemente impegnarsi in questi campi, salvaguardia e rinnovamento, apparentemente opposte ma fortemente unite da uno spirito di presa di coscienza e disponibilità a mettersi quotidianamente in discussione. Contemporaneamente si porta avanti la ricerca per far nascere formaggi come il Torregio e il Rossini che oggi identificano fortemente la nostra produzione.

taleggio dop