Schiacciata ripiena allo Stracchino Bio

Procedimento:

In una larga ciotola distribuire la farina, unire il sale e poco per volta l'acqua, alternandola all'olio, fino a formare un impasto omogeneo e liscio.
Suddividere l'impasto in due e con ciascuna parte formare una palla da mettere a riposare in un contenitore con coperchio. Lasciar riposare a temperatura ambiente circa 30 minuti. Oliare leggermente la teglia. Prelevare un impasto e stenderlo dapprima con il mattarello e successivamente con le mani con un movimento rotatorio posizionando le mani chiuse sotto la sfoglia, facendo attenzione a non forarla.
Stendere la sfoglia così ottenuta (spessore di circa 1 mm) sulla teglia e distribuire lo Stracchino a pezzetti in modo uniforme. Stendere il secondo impasto come il precedente e posizionarlo sopra alla sfoglia con il formaggio, saldando con cura il bordo per non far fuoriuscire lo Stracchino in cottura.
Per abbellire la schiacciata si può formare un bordo di chiusura a cordoncino.
Cuocere in forno ventilato preriscaldato a 230-240°C per circa 7-8 minuti o fino a doratura. Attendere qualche minuto prima di tagliarla e servirla con una fresca insalata.

In abbinamento con questa ricetta:

BLANC DE BLANCS
Per un piatto estivo come la Schiacciata ripiena allo Stracchino, il vino ideale è il Blanc de Blancs, uno spumante realizzato con il metodo Charmat da Duchessa Lia. Fresco, leggero, gradevole dall'aperitivo fino a fine pasto, il Blanc de Blancs è uno spumante dal colore giallo paglierino scarico che nasce da un'accurata selezione di uve bianche provenienti dal nord Italia. Colpisce per il suo sapore armonico ed equilibrato, ha una bollicina fine e persistente, sinonimo di qualità, gradevole e morbida al palato, e un profumo floreale e fruttato.